lunedì 25 settembre 2017

SPAGHETTI CON SPECK E CREMA DI CARCIOFINI





Il mio blog stringe collaborazione con Tipyk, il primo franchising 100% italiano che ha saputo coniugare la ristorazione veloce del fast food, a piatti esteticamente curati e realizzati con ingredienti
DOP, IGP e DOC. Pucce, pizze, hot-roll, insalate, piadine e gelati, le proposte in menù sono tante e vanno a coprire i gusti e le esigenze di tutti.

Ma Tipyk non è solo fast food, ma anche un e-commerce dove poter acquistare prodotti tipici locali come confetture, conserve, vino, birra e tanto altro. Prodotti dal sapore genuino di una volta, che sapranno appagare anche i palati più esigenti. Oggi creeremo una ricetta con la Crema di Carciofini,  
che si presta benissimo alla realizzazione di bruschette, crostini, farcitura per verdure, pesce e carni bianche, ma che io ho pensato per un primo piatto veramente gourmet.Un primo piatto prelibato che si prepara nel solo tempo di cottura della pasta!

SPAGHETTI CON SPECK E CREMA DI CARCIOFINI
Ingredienti per 2 persone:
180 g spaghetti
2 carciofi
40 g speck a cubettini
crema di carciofini Tipyk q.b.
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
qualche fogliolina di prezzemolo
Preparazione: per prima cosa mettere a bollire l' acqua per la pasta. Nel frattempo rosolare i cubetti di speck per qualche minuto in una larga padella e tenere da parte. Pulire bene i carciofi eliminando il gambo, la parte superiore e le foglie più dure. Tagliare i carciofi a fettine sottili. Nel frattempo che 
l'acqua bolle, salarla e mettere a lessare gli spaghetti. Scaldare abbondante olio in una padella e cuocere le fettine di carciofo fino a doratura. Mettere a scolare su carta assorbente. Scolare gli spaghetti al dente, conservando qualche cucchiaio di acqua di cottura e metterli in padella con lo speck. Unire un giro di olio e aggiungere qualche cucchiaiata di crema di carciofini, amalgamando bene e aggiungendo un pò di acqua di cottura se occorre. Impiattare, guarnendo il piatto con le fettine di carciofi fritte e qualche fogliolina di prezzemolo. Una macinata di pepe e... buon appetito. 




Se anche voi volete acquistare i prodotti tipici Tipyk, clic QUA. Alla prossima ricetta.
Sabina.

venerdì 22 settembre 2017

ELIZA VECCA, HELL PORE BUBBLE BLACK BOOM PORE PACK, LA MIA ESPERIENZA.





Dopo averlo utilizzato per un tempo sufficiente a crearmi un' opinione precisa, vado a parlarvi di questo interessante prodotto per la pulizia della pelle del viso, a marchio Eliza Vecca.

Eliza Vecca è un brand di skincare coreana che ho imparato ad amare, dopo aver provato con soddisfazione alcuni loro prodotti. Il loro eshop è davvero ricco di articoli per tutte le necessità della pelle, anche quella più problematica e per svolgere una skincare accurata così come solo le donne coreane sanno concedersi.

Hell Pore Bubble Black Boom Pore Pack, altro non è che un prodotto per detergere a fondo il viso e purificarlo, liberandolo nel tempo dalle imperfezioni e restringendo i pori. Il detergente dal colore nero, è contenuto in un pratico tubetto e contiene 150 ml di prodotto per un pao di 12 mesi. Contiene il 4% di carbone che va a svolgere una pulizia profonda della pelle, liberandola dal sebo in eccesso e dall' oleosità. Se utilizzata con costanza mattina e sera, restringe i pori e migliora l' aspetto della pelle.

Ma come si utilizza? Semplicemente va applicato uno strato abbondante di prodotto sul viso, evitando il contorno occhi, si attende cinque minuti e si bagna con acqua tiepida, massaggiando il viso con movimenti circolari. Si formeranno delle bolle grigiastre e in seguito la pelle va risciacquata abbondantemente e asciugata delicatamente. Mai strofinare la pelle del viso!




La pelle rimane liscia come un velluto, luminosa e giorno dopo giorno purificata. Ho notato un restringimento dei pori. Vi consiglio di andare a farvi un giro sul loro sito.
Sabina.

giovedì 21 settembre 2017

TRAMEZZINI DI CARNE MACINATA RIPIENI.





Con la carne macinata, solitamente ci si butta sul ragù, su polpette, polpettoni e hamburger. Oggi invece, preparo i tramezzini di carne macinata, farciti a mio piacere e vi assicuro che ne ne andranno matti grandi e piccini. Non richiedono troppo sforzo e si cuociono in una decina di minuti o poco più.

TRAMEZZINI DI CARNE MACINATA RIPIENI
Ingredienti per 10 piccoli tramezzini:
400 g carne macinata mista
7/8 fette di scamorza
8 fette di pancetta arrotolata
1 mazzetto di prezzemolo
1 uovo
1 cucchiaio abbondante di parmigiano reggiano
2 cucchiai di pangrattato
1 spicchio di aglio
qualche rametto di rosmarino
sale e pepe q.b.
olio extravergine di oliva
Preparazione: in una terrina mettere la carne macinata, unire l' uovo, il parmigiano, il pangrattato, il prezzemolo tritato, sale e pepe e amalgamare bene con le mani. Ne deve uscire un impasto compatto e omogeneo. Suddividere ora l' impasto di carne in due parti più o meno uguali di peso. Stendere un foglio di carta forno, mettere la carne e aiutandosi con un altro foglio di carta forno ed un mattarello, stendere la carne in un rettangolo abbastanza sottile. Farcire con la scamorza e la pancetta. Ora stendere l' altra parte di carne su un altro foglio di carta forno sempre a rettangolo e metterlo sopra alla parte di carne farcita, chiudendo bene i bordi e compattando, aiutandosi con il foglio di carta forno e pressando sopra con le mani. Tagliare ora il rettangolo a metà per il senso della lunghezza e ricavare da ogni striscia di carne tre quadrati che andrete a tagliare in diagonale. Conservate in frigorifero per un' oretta. In una padella mettere un filo di olio, lo spicchio di aglio, i rametti di rosmarino, far scaldare e unire i triangoli di carne. Cuocere una decina di minuti, rigirando a metà cottura.




I vostri tramezzini sono ora pronti da essere gustati. Potete fare variazioni sul ripieno: prosciutto cotto e sottilette, speck e provola, mozzarella e passata di pomodoro, spinaci e mozzarella, come più vi suggerisce la fantasia. Buon appetito.
Sabina.

mercoledì 20 settembre 2017

SPAGHETTI CON PESTO DI FAGIOLINI E MANDORLE.





Oggi ho sperimentato con successo un altro pesto homemade, questa volta di fagiolini a cui ho aggiunto mandorle e basilico. Un esperimento riuscitissimo, un pesto delicato, cremoso a cui ho tacco un pizzico di mordente con una punta di peperoncino, ma tranquillamente potete ometterlo.

SPAGHETTI CON PESTO DI FAGIOLINI E MANDORLE.
Ingredienti per 2 persone:
180 g spaghetti
250 g fagiolini spuntati e lavati
40 g mandorle
mezzo peperoncino
1 spicchio di aglio
sale e pepe q.b.
2 cucchiai di parmigiano reggiano
olio extravergine di oliva
qualche foglia di basilico
Preparazione: mettere a lessare i fagiolini in acqua bollente salata, per circa dieci minuti. Scolarli, conservando un bicchiere di acqua di cottura. In un mixer mettere i fagiolini e frullarli aggiungendo un cucchiaio o due di acqua di cottura. Unire ora l' aglio spellato, il mezzo peperoncino, tre quarti delle mandorle, il parmigiano e le foglie di basilico. Allungare con olio extravergine di oliva, deve uscire un pesto fluido. Aggiustare con sale e pepe. Cuocere gli spaghetti in acqua bollente salata, scolarli al dente, trasferirli in una ciotola e condire con il pesto di fagiolini, allungando con qualche cucchiaio di acqua di cottura se necessario. Amalgamare bene, impiattare decorando con mandorle, basilico e un filo di olio a crudo.




Buon appetito, alla prossima ricetta. Sabina.

lunedì 18 settembre 2017

RISOTTO FICHI E GORGONZOLA





Amo la dolcezza dei fichi e già da tempo sognavo un risotto cremoso ai fichi. L' ho impreziosito con il gorgonzola piccante, che va a contrastare con la dolcezza del fico, per un risultato davvero gradevole al palato. Vediamo ora come realizzare questa semplice ricetta.

RISOTTO FICHI E GORGONZOLA
Ingredienti per 2 persone:
4 pugni di riso Carnaroli Argentero Felice
100 g gorgonzola piccante Igor 
6 fichi
1 piccolo scalogno
mezzo bicchiere di vino bianco
burro q.b.
pepe nero q.b.
brodo vegetale q.b.
Preparazione: per prima cosa tenere in caldo il brodo. In una pentola sciogliere una noce di burro e rosolare dolcemente lo scalogno tritato fine. Unire il riso e farlo tostare un paio di minuti. Sfumare con il vino bianco e quando sarà evaporato, allungare con un mestolo di brodo caldo e portare a cottura, allungando con il brodo quando il precedente sarà assorbito. A pochi minuti dalla cottura, unire la polpa di 4 fichi, a cui avrete tolto la buccia e schiacciata con una forchetta. Spegnere, togliere dal fuoco e mantecare con il gorgonzola a pezzetti ed una noce di burro. Impiattare decorando con i fichi rimasti tagliati a spicchi e una spolverata di pepe.




Buon appetito. Sabina.

sabato 16 settembre 2017

SPIEDINI DI POLLO RUSTICI





Oggi mi è presa la voglia di spiedini, ma anzichè prenderli già pronti, mi sono divertita a farli io e vi dirò che sono venuti anche più buoni di quelli venduti. Ho utilizzato le fettine di pollo, le ho arricchite con pancetta e verdurine e aromatizzate con un mix di spezie, per poi procedere con la cottura in forno. Seguitemi nella ricetta.

SPIEDINI DI POLLO RUSTICI
Ingredienti per 6 spiedini:
3 fettine di pollo non troppo grandi
1 zucchina piccola
6 pomodorini
12 fette di pancetta a fette lunghe
aromi Chicken&Pork Rub Stonewall Kitchen q.b.
vino bianco q.b.
olio extravergine di oliva
Procedimento: prendere le fettine di pollo e assottigliarle con il batticarne. Tagliare da ogni fettina di pollo due strisce di carne per il lungo. Arrotolare le strisce su sè stesse e avvolgere su ognuna una fetta di pancetta. Tagliare i pomodorini a metà e le zucchine a rondelle non troppo sottili e grigliare il tutto su una piastra calda, appena unta di olio, giusto qualche minuto per parte. I pomodorini vanno grigliati velocemente, devono leggermente raggrinzirsi ma non diventare troppo molli. Andare ora ad assemblare gli spiedini. Prendere degli spiedini di legno, che avrete bagnato con acqua fredda per non farli bruciare nel forno e infilare una metà di pomodorino, un rotolino di carne con la pancetta, qualche rondella di zucchina, un altro rotolino di carne e il pomodorino a terminare. Procedere così per tutti gli spiedini. Prendere ora una teglia, ungere il fondo e disporre gli spiedini che avremo prima cosparso con il mix di aromi. Cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti, avendo cura di girarli a metà cottura e sfumare con un pò di vino bianco.




Questo è il risultato appetitoso. Non ho messo il sale, perchè il mix di aromi è già salato di suo. Buon appetito. Sabina.

giovedì 14 settembre 2017

CIAMBELLINE LIGHT AL SUCCO DI FRUTTA E SENZA ZUCCHERO AGGIUNTO.





Sono rimasta talmente soddisfatta dai succhi di frutta InfinityBio, che oggi ho deciso di realizzarci un dolce!
I succhi InfinityBio sono 100% naturali, 100% biologici e contengono il 100% di frutta. Non sono allungati con acqua, non contengono zucchero e sono semplicemente realizzati con purea di frutta, succo d' uva torbido e succo di limone.
Sono dei succhi corposi, densi e dal gusto pieno e naturalmente dolce dato dalla frutta. Ho pensato quindi di realizzare delle ciambelline adatte a chi segue un' alimentazione sana o che per svariati motivi non può assumeri zuccheri raffinati. Il dolce è quindi da considerarsi light, perfetto da accompagnare ad una tazza di tè fumante. Non aspettatevi la dolcezza dei dolci contenenti zucchero, in queste ciambelline godrete solo della dolcezza naturale data dal succo, quindi potete addentarle senza troppi sensi di colpa.

CIAMBELLINE LIGHT AL SUCCO DI FRUTTA E SENZA ZUCCHERO AGGIUNTO
Ingredienti per 6 ciambelline:
180 g di farina
2 uova intere
200 ml succo di frutta al kiwi InfinityBio
70 ml olio di oliva leggero
1 bustina di vanillina
mezza bustina di lievito per dolci
zucchero a velo q.b.
Preparazione: in una terrina con le fruste elettriche sbattere le uova, unire quindi la farina setacciata con la vanillina ed il lievito. Unire il succo di frutta e l' olio, alternandoli tra loro e continuando a sbattere con le fruste elettriche. Prendere ora degli stampini in silicone ( se non sono in silicone, imburrare e infarinare ) e cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti. Fare la prova dello stecchino e sfornare. Lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo.




Il risultato sono delle ciambelline leggerissime, la cui dolcezza è data solo dal succo di frutta contenuto. Un dolce perfetto anche per chi osserva una dieta ipocalorica. I succhi InfinityBio sono reperibili nei migliori bar e supermercati o acquistabili su Fruttaweb.
Sabina.

RECENSIONE DETERGENTE INTIMO IRIS TIAMA





La scelta del giusto detergente intimo è importantissime per noi donne. In passato ho sofferto di antipatiche irritazioni e pruriti e solo dopo aver escluso altre possibili cause, siamo arrivati alla conclusione che si trattava del detergente intimo troppo aggressivo.

Da allora, per la mia igiene intima, scelgo solo detergenti intimi delicati e bio. Non appena ho sentito parlare sul web del brand Tiama, mi sono detta che dovevo assolutamente provare qualche referenza e avendo necessità di un nuovo detergente intimo, ho iniziato acquistando questo presso Parafarmacia Bioprofumeria Pianobio. Il packaging è essenziale, dalle linee pulite e gradevole con la delicata etichetta nei toni del lillà, contiene 300 ml di prodotto per un pao di 6 mesi. Presenta un pratico dispenser che evita lo spreco.

E' un detergente estremamente delicato che rispetta il pH delle zone intime, contiene estratti biologici di malva, iris e rosa damascena, che svolgono azione lenitiva e idratante, andando a contrastare la secchezza ed il prurito. La linea conduttrice dei prodotti Tiama è l'estratto di Iris Pallida, pianta tipica della Toscana ( regione da cui ha origine il brand ), dalle note proprietà purificanti, tonificanti e protettive. Il profumo di questo detergente è persistente, fresco e dalle note agrumate e fiorite.

Tra i principi attivi troviamo l' acqua aromatica di rosa damascena biologica dall' azione calmante ed idratante, l' estratto glicerico di malva biologico con azione lenitiva e protettiva, l' idrolato di fiori di arancio biologico addolcente ed idratante, l' aloe vera gel biologica che garantisce protezione ed un effetto rinfrescante e la betaina dall' azione idratante. Ovviamente contiene acqua aromatica biologica di iris pallida dalle proprietà purificanti e protettive. 

Un detergente che promuovo a pieni voti, la sua texture trasparente assomiglia ad un gel non troppo liquido, deterge delicatamente ed efficacemente e lascia, oltre al gradevole profumo, anche una bella sensazione di freschezza. Lo utilizzo con soddisfazione anche per mio figlio. Il detergente è adatto anche ai vegani, in quanto non troviamo ingredienti di origine animale né suoi derivati.Prezzo consigliato sui 6 €, acquistabile nelle migliori bioprofumerie.

mercoledì 13 settembre 2017

INSALATA 5 CEREALI CON CECI NERI, SPECK E ZESTE DI LIMONE





Oggi porto a tavola un' altra insalata ai 5 Cereali Barilla, un mix perfetto e salutare a base di riso integrale, farro, orzo, grano ed avena che si cuoce in soli 10 minuti dal bollore dell' acqua e che ho scoperto grazie alla Degustabox. Un perfetto piatto unico grazie alla presenza dei ceci neri, ricchi di ferro e fibre, dalla buccia rugosa e irregolare e dal sapore forte ed aromatico. I ceci neri richiedono un lungo tempo di ammollo, almeno 24 ore, io li ho lasciati in ammollo 36 ore e quasi tre ore di cottura, quindi se volete preparare questa buonissima insalata, tenetene conto e preparate i vostri ceci il giorno prima.

INSALATA 5 CEREALI CON CECI NERI, SPECK E ZESTE DI LIMONE
Ingredienti per 2 persone:
150 g 5 Cereali Barilla
2 pugni di ceci neri
60 g speck a fiammifero
1 limone bio + la buccia di mezzo limone da cui ricavare le zeste
olio extravergine di oliva
1 rametto di rosmarino
sale e pepe q.b.
Preparazione: mettere in una ciotola i ceci precedentemente lessati. Preparare un' emulsione a base di qualche cucchiaio di olio, il succo di mezzo limone, sale e pepe. Condire con l' emulsione i ceci e aggiungere gli aghi di rosmarino tritati. Coprire con pellicola e conservare in frigo almeno un paio di ore. Cuocere ora i 5 cereali in acqua bollente salata, scolarli e metterli in una ciotola. Unire i ceci con la loro emulsione, amalgamare bene e lasciare raffreddare. Quando i cereali saranno raffreddati, unire i fiammiferi di speck. Impiattare, decorando con le zeste di limone.




Buon appetito. Alla prossima ricetta. Sabina.

martedì 12 settembre 2017

BISCOTTI DI FROLLA INTEGRALE CON DULCE DE LECHE





Oggi in casa c' era voglia di biscottini di frolla, così ho messo le mani in pasta e ho messo in lavorazione dei biscottini semplicissimi, da farcire con la deliziosa Dulce de Leche firmata Mardel, una tipica marmellata argentina a base di latte e caramello, golosissima e dal sapore intenso. Per la realizzazione dei biscotti mi sono affidata alla farina integrale, per un risultato più rustico e al Dulce de Leche qualità Gourmet, morbido e cremoso, con un tocco di vaniglia. Al posto del burro, ho utilizzato Reolì, olio solido.

BISCOTTI DI FROLLA INTEGRALE CON DULCE DE LECHE
Ingredienti per circa 10 biscotti:
130 g farina integrale
75 g Reolì extravergine di oliva
50 g zucchero a velo
1 tuorlo
1 bustina di vanillina
Dulce de Leche Gourmet Mardel q.b.
Preparazione: in una ciotola unire Reolì ammorbidito con lo zucchero a velo e la vanillina. Unire il tuorlo e amalgamare, aggiungere la farina e impastare velocemente. Quando il composto sarà liscio, avvolgerlo in un foglio di pellicola e metterlo in frigo per un paio di ore. Trascorso il tempo di riposo, stendere la frolla in uno strato abbastanza sottile e aiutandosi con delle formine per biscotti o un coppapasta, andare a ritagliare i biscotti in un numero pari. Metterli su una teglia rivestita di carta forno e cuocerli in forno caldo a 180° per circa dieci minuti. Sfornare e lasciare raffreddare. Farcire la base di un biscotto con il Dulce de Leche e richiudere con un altro biscotto.




La merenda è servita. Per acquistare i buonissimi, cremosissimi prodotti firmati Mardel, cliccate QUA e verrete reindirizzati al rivenditore ufficiale per l' Italia.