martedì 23 maggio 2017

INSALATA DI FARRO CON PESTO DI RUCOLA, FAGIOLI CANNELLINI E POMODORI SECCHI





Amo il farro, antico cereale che si presta a mille preparazioni diverse in cucina.
Poggio del Farro è un' azienda toscana che produce tanti prodotti a base di farro, grazie all' esperienza maturata sul campo e grazie alle condizioni climatiche favorevoli per la sua coltivazione. Ogni fase della produzione viene seguita passo, passo, dalla semina alla raccolta, dalla lavorazione fino al confezionamento. Nel corso degli anni ho provato e acquistato vari tipi di prodotto a marchio Poggio del Farro, oggi metto in prova il Farro perlato BIO, molto versatile in cucina: grazie alla perlatura che priva i chicchi dell' involucro esterno, non necessita di ammollo ed è pronto in 15/20 minuti. Il suo sapore si presta bene per pietanze sia calde, che fredde, per zuppe, risotti, minestre ed insalate.

INSALATA DI FARRO CON PESTO DI RUCOLA, FAGIOLI CANNELLINI E POMODORI SECCHI
Ingredienti per 2 persone:
150 g farro perlato BIO Poggio del Farro
1 mazzetto di rucola
40 g pinoli
1 cucchiaio di parmigiano reggiano
sale e pepe q.b.
olio extravergine di oliva
100 g fagioli cannellini lessati
5/6 pomodori secchi sott' olio
origano fresco
Preparazione: mettere a lessare il farro seguendo le indicazioni sulla busta. Nel frattempo preparare il pesto delicato: nel mixer mettere la rucola lavata e asciugata, il parmigiano, un quarto dei pinoli, un pizzico di sale e l' olio. Azionare le lame a piccoli scatti, deve uscire un pesto fluido, se occorre allungare con altro olio. Tostare i pinoli rimanenti e tenere da parte. Scolare bene il farro, metterlo in una terrina e condire con un filo di olio. Condire ora con il pesto di rucola, aggiungere i pinoli tostati, i fagioli cannellini e i pomodori secchi tagliati a pezzetti. Andare a comporre il piatto servendosi di un coppapasta. Decorare con qualche fagiolo e pomodoro secco, una fogliolina di origano, un giro di pepe ed un filo di olio a crudo.





Buon appetito in compagnia di Poggio del Farro e Sabina. Alla prossima ricetta.

5 commenti:

  1. Mi ispira moltissimo questo piatto volevo chiederti il farro resta croccantino o è morbido? amo sentire la " materia" sotto i denti e voglio assolutamente provarlo per realizzare piatti estivi e buoni

    RispondiElimina
  2. Un piatto completo, colorato e gustoso!

    RispondiElimina
  3. Che bel piatto, sano e delizioso! Grazie veramente per questa ottima ricetta, intendo prepararla ma penso che userò i ceci al posto dei fagioli visto che non amo i fagioli :P
    Buona serata!
    Cari saluti,
    Flo

    RispondiElimina
  4. Un'idea originale molto ben presentata!

    RispondiElimina