mercoledì 11 maggio 2016

CREMA DI PISELLI ALLA MARINARA





Eccoci all' appuntamento settimanale con Cantine Pepi. Sono felice di fare parte di questo progetto e di essere stata scelta insieme ad altre colleghe blogger, per provare in anteprime una selezione di vini non ancora presente sul mercato.
In questi appuntamenti verra' data la possibilita' a voi, miei cari lettori e amanti del buon vino lo so, di essere partecipi di questa selezione esclusiva. Cliccando QUA, sarete reindirizzati in una speciale pagina segreta , dove troverete informazioni dettagliate sui singoli vini ed iscrivendovi alla speciale prelista, inserendo in fase di registrazione il coupon cattivipensieri, potrete godere di alcuni vantaggi: uno speciale sconto per acquistare in anteprima i vini, ( ma sottolineo che non avrete nessun vincolo di acquisto ), ricevere la raccolta completa delle ricette create per i nuovi vini, conoscere la storia delle Cantine Pepi e una guida interessante per scoprire i borghi dimenticati della Sicilia Orientale, quelli sconosciuti al turismo di massa. Interessante, vero?




Oggi vi presento Signatura, un vino rosato ottenuto da Saignée di uve di Nero d' Avola e Syrah. I vini rosati riscontrano ancora diffidenza sia dagli amanti del vino rosso, che dai sostenitori del bianco, mentre a mio giudizio sono i vini spesso piu' sorprendenti e che si adattano a diversi abbinamenti gastronomici. Signatura e' un rosato intenso e fragrante, all' olfatto risulta delicato ma ricco e gustoso. Si abbina splendidamente a primi piatti, antipasti terra/mare, frittate, carni bianche, ma anche piatti piu' elaborati e zuppe.Passiamo ora al mio abbinamento enogastronomico, con una ricetta scovata su un giornale e rivisitata in base al mio gusto personale.

CREMA DI PISELLI ALLA MARINARA
Ingredienti per 2 persone:
350 g piselli surgelati
300 g seppioline pulite
40 g prosciutto crudo
10 pomodorini ciliegia
1 scalogno
1 spicchio di aglio
prezzemolo
aceto di vino bianco
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.
Preparazione: per prima cosa, mettere a bollire dell' acqua con del prezzemolo lasciato intero, lo scalogno ed un cucchiaio di aceto. Aggiungere un pizzico di sale e pepe. Quando l' acqua bolle, tuffare le seppioline pulite e cuocerle circa 30 minuti dalla ripresa del bollore. Spegnere il fuoco e lasciarle raffreddare nell' acqua di cottura. Sgocciolare bene e tagliarle a striscioline. Tenerle al caldo. Lessare i piselli in acqua bollente salata, sgocciolarli e metterli nel mixer con un mestolo di acqua di cottura, una presa di sale, pepe e un filo di olio. Frullare fino ad ottenere una purea. In una padella antiaderente rosolare il prosciutto crudo tagliato a striscioline. Tenere da parte. Nella stessa padella, mettere un filo di olio con lo spicchio di aglio e quando sara' dorato eliminarlo e aggiungere i pomodorini tagliati a meta', cuocere fino a quando saranno appassiti. Comporre ora il piatto: mettere la crema di piselli, aggiungere al centro le seppioline con qualche pomodorino e decorare con le striscioline di crudo. Un filo di olio, una macinata di pepe, un ciuffo di prezzemolo ed il piatto e' pronto.




Un piatto colorato, leggero e saporito, che si abbina perfettamente ad un buon bicchiere di Signatura. Se anche voi volete godere della bonta' di questi vini, non ancora sul mercato lo sottolineo, o magari fare un regalo esclusivo, vi ricordo di iscrivervi alla sezione privata di Cantine Pepi, con il coupon cattivipensieri, per farlo cliccate semplicemente  QUA. Vi ricordo che l' iniziativa avra' una durata limitata.  Lasciate il vostro like alla pagina facebook di Cantine Pepi, per seguire da vicino le nostre amiche vignaiole siciliane.

5 commenti:

  1. WOW! Che piatto!!! *-* complimenti tesoro, è davvero fantastico.

    RispondiElimina
  2. ricetta fantastica...ogni volta mi fai venire fameeeeee.....io aggiungerei anche dei gamberetti, che ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci starebbero bene eccome, uno dei miei ingredienti preferiti e le mie ricette lo confermano.

      Elimina
  3. Mamma mia, Saby un piatto degno di una chef!!Mi piace anche come lid ecori,si vede che ci metti passione,brava sei da prendere ad esempio ;-)

    RispondiElimina
  4. Che bello il tuo piatto.....complimenti per la tua fantasia!

    RispondiElimina