venerdì 6 febbraio 2015

RAVIOLI FRITTI CON NOCCIOLATA RIGONI DI ASIAGO.






Tempo di Carnevale, tempo di dolcetti calorici ed invitanti da offrire in famiglia o ai propri ospiti. Fino ad un paio di anni fa', la mia nonna ci deliziava con chili di chiacchiere, ma alla veneranda eta' di 88 anni, ha deciso di andare in pensione dal tirare la sfoglia...e cosi ho dovuto sbrigarmela da me.
Il tempo a disposizione con un figlio in eta' scolastica, e' davvero ridotto al lumicino, ma con questi dolcetti ho esaudito la nostra voglia di dolce in poco tempo e con estrema semplicita'. Ho poi deciso di utilizzare la Nocciolata di Rigoni di Asiago, perche' a differenza di un' altra nota marca, questa e' composta solo da ingredienti biologici selezionati con estrema cura. E' morbida, totalmente naturale, non contiene olio di palma, ne' additivi, conservanti ed aromi artificiali. Ha una cremosita' unica, un sapore inconfondibile che me l' ha fatta amare al primo assaggio. Quandi si parla di crema di cacao e nocciole, per me si parla solo di Nocciolata!!! Fatta con le nocciole qualita' Tonda Romana, le migliori varieta' di cacao e burro di cacao, zucchero di canna, latte scremato, olio di girasole spremuto a freddo ed estratto naturale di vaniglia Bourbon, una lista di ingredienti corta, corta.

RAVIOLI FRITTI CON NOCCIOLATA RIGONI DI ASIAGO

Ingredienti:
250 g di farina 00
30 g di burro
1 buccia di limone grattugiata
1 uovo
2 cucchiai di vino bianco
100 g di zucchero
2/3 cucchiai di latte
zucchero a velo
Nocciolata Rigoni di Asiago q.b.
olio per friggere
Preparazione: su una spianatoia versare la farina setacciata a fontana, al centro mettere la buccia grattugiata di limone, il burro fuso, lo zucchero, l' uovo, il vino e il latte. Impastare energicamente fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgere la palla in pellicola trasparente e metterla a riposare in frigorifero per circa mezzora. In seguito tirare la pasta con un mattarello, su un piano da lavoro infarinato, ad uno spessore di circa 3/4 mm. Ricavare dei cerchi dentellati con un tagliapasta. Farcire meta' tondino con un cucchiaino generoso di Nocciolata, chiudere con un' altro cerchio, facendo aderire bene ( potete aiutarvi spennellando i bordi con un po' di acqua ). Scaldare abbondante olio, immergervi i ravioli pochi alla volta, per non fare abbassare la temperatura. Friggere fino a doratura. Scolare su carta assorbente da cucina e spolverare con zucchero a velo.





Vi posso assicurare che uno tira l' altro!!! Visitate il sito di RIGONI DI ASIAGO, per vedere la loro gamma di prodotti uno piu' buono, dell' altro e lasciate un bel like alla loro PAGINA FACEBOOK.

14 commenti:

  1. Wauuu che buoni questi dolci .sicuramente ottima la nocciolata .vado a sbirciare nel sito ...grazie x le info

    RispondiElimina
  2. Appena mi hai detto che saresti sparita in cucina per combinare qualche cosa di dolce mi sono fatta miliardi di idee su cosa avresti combinato e devo dire che non ci sono andata nemmeno vicino a questa delizia. La nocciolata poi che ho conosciuto grazie a te questo inverno è un ottimo abbinamento per questi ravioli fritti

    RispondiElimina
  3. A guardarli ho già l'acquolina in bocca :Q____

    RispondiElimina
  4. mmm che bontà ottimi anche gli ingredienti che hai utilizzato presto li farò anche io :)

    RispondiElimina
  5. Proprio ieri ne ho preso un vasetto per una gustosa ricetta....magari proprio la tua.

    RispondiElimina
  6. Davvero golosa questa versione dei ravioli fritti! Io da sicula DOC , li preparo alla ricotta e miele ma con la nocciolata Rigoni d'Asiago, scommetto che faranno leccare i baffi a tutti!

    RispondiElimina
  7. Devono essere saporitissimi questi ravioli, solo a guardarli mi è venuto appetitooooooo

    RispondiElimina
  8. Non ho mai mangiato i ravioli fritti e mi sa che devo rimediare perché sembrano davvero buonissimo!

    RispondiElimina
  9. mamma mia che tentazione golosa… quanto vorrei assaggiarne uno!

    RispondiElimina
  10. Quantìè che non mangio dei ravioli fritti che buoni che sono!! Certo che con la nocciolata....gnam!

    RispondiElimina
  11. aiuto che fame!!! devono essere ottimi

    RispondiElimina
  12. Buonissime le tue frittelle, le proverò anch'io!

    RispondiElimina
  13. Mamma che buoni...per fortuna che ti seguo così non mi perdo queste preparazioni

    RispondiElimina